Seguici su Facebook

Dall’osservazione di alcune famiglie seguite dall’Hospice Pediatrico di Padova sono emersi particolari bisogni soprattutto da parte di bambini, ragazzi e adolescenti. Infatti si è evidenziata una situazione di carenza di stimoli e di attività nel tempo extra-scolastico o quando termina il percorso di studi. Ciò che è degno di sottolineatura è che questa situazione si crea nel momento in cui non ci sono servizi in grado di gestire la complessità dei ragazzi seguiti dall’Hospice Pediatrico, ma è altrettanto vero che spesso ci sono forti resistenze da parte di questi ultimi ad intraprendere percorsi nuovi e ad uscire dalla routine quotidiana già rodata, generandoostacoli allo sviluppo di nuovi progetti. Spesso quindi si crea una situazione di stallo che risulta negativa per i ragazzi, e talvolta difficile da gestire per la famiglia in quanto priva di proposte alternative. Il progetto educativo “A piccoli passi” cerca di inserirsi in questo spazio “lacunoso” facendo propria l’ottica della migliore qualità di vita possibile per ogni essere umano. Il fine a cui tende questo progetto è quello di perseguire e cercare di realizzare la promozione umana, “dell’essere e del sentirsi persona” di ogni bambino e ragazzo. Si muove poi nella direzione di accompagnare e sostenere la crescita armonica del bambino e dell’adolescente, focalizzandosi sulle possibilità, sulle capacità, sulle abilità, sulle attitudini e sugli interessi di ognuno.Ciò che è importante sottolineare, è che l’intento del progetto è quello di far vivere al bambino o ragazzo esperienze significative, in situazioni ludiche ed educative diverse da quelle propriamente scolastiche e familiari.